Skip to content

Lo Statuto

Associazione di volontariato Idra – ONLUS

Statuto

1.
È costituita il 9 Febbraio 1998 l’associazione Idra, organizzazione non lucrativa di utilità sociale.
In essa confluiscono tutte le attività e le titolarità del Coordinamento dei Comitati e delle Associazioni contro i progetti di Alta velocità di Firenze, Terzolle, Mugnone, Mugello e Sesto Fiorentino (costituito in data 4.10.’94 presso la S.M.S. di Rifredi, titolare di protocolli di intesa e patti di informazione e consultazione con istituzioni pubbliche: Provincia di Firenze, Comune di Firenze, Azienda Sanitaria Locale di Firenze, Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana, Comunità Montana di Mugello, Alto Mugello e Val di Sieve, ecc.), e il Coordinamento stesso.

2.
L’associazione ha sede presso il Circolo Il progresso, Via Vittorio Emanuele II 135, 50134 Firenze.
La durata dell’associazione è a  tempo indeterminato. L’anno sociale inizia il 1° di Gennaio e termina il 31 Dicembre di ogni anno.

3.
L’associazione non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale nel campo della tutela e della promozione della qualità della vita e dell’ambiente, e dei diritti dei cittadini, ispirando le proprie iniziative alla tradizione laica e non-violenta.
Nell’ambito di tali finalità, l’associazione si prefigge fra l’altro di:
–          promuovere soluzioni del problema dei trasporti sulla base dei principi dell’ecologia sociale;
–          promuovere la realizzazione di un moderno sistema di rete di trasporto pubblico passeggeri e merci su rotaia integrato con l’intero sistema infrastrutturale, economico e rispettoso dei bisogni di tutte le fasce di popolazione e dei vincoli ambientali, alternativo al trasporto su gomma (dannoso alla salute dei cittadini e del territorio, e all’economia del Paese);
–          promuovere l’ottimizzazione nell’uso e nell’esercizio delle dotazioni ferroviarie attuali, e il riequilibrio complessivo delle risorse da destinare agli interventi per le ferrovie su scala regionale e nazionale;
–          acquisire dati e documentazione di natura tecnica, scientifica, amministrativa e culturale, di fonte istituzionale ed extra-istituzionale, anche attraverso la sottoscrizione di convenzioni e/o protocolli di intesa, informazione e consultazione con le autorità pubbliche e con le fonti di documentazione presenti sul territorio e sulla rete internet;
–          operare nel campo dell’informazione verso la società civile attraverso tavoli, assemblee, dibattiti, conferenze, convegni, seminari; studi e ricerche; collaborazioni, consulenze, convenzioni con scuole, università, istituti di ricerca; produzioni audio, video e multimediali; pubblicazione di bollettini, dispense, libri; aggiornamento dei propri siti sulla rete internet e comunicazione per posta elettronica;
–          operare nel campo della cultura promuovendo forme espressive ispirate ai temi dell’ecologia sociale e della solidarietà.
L’associazione corrisponde alle richieste di collaborazione informativa e/o operativa da parte di altri soggetti, singoli o associati (comitati di cittadini, associazioni, ecc.), sulla base della sottoscrizione di un protocollo di collaborazione da parte dei singoli o dei rappresentanti dei soggetti associati, e del versamento all’associazione di una quota di contribuzione annuale fissata dalla prima assemblea ordinaria.

4.
L’associazione opera principalmente nell’ambito della provincia di Firenze; in ogni altro ambito territoriale interessato, quando sussistano motivazioni e relazioni significative di ordine ambientale, sociale o amministrativo.

5.
L’associazione agisce in completa autonomia rispetto a qualsiasi forza politica, sindacale e associativa organizzata, pur avvalendosi di ogni possibile collaborazione, fatte salve le rispettive identità.
Considerando attributi necessari alla propria azione l’autonomia dai poteri economici pubblici e privati, l’indipendenza dai partiti politici, la trasparenza degli obiettivi perseguiti e la coerenza dei contesti operativi, l’Associazione non promuove né sottoscrive iniziative o collaborazioni che comportino l’erogazione di risorse pubbliche sotto forma di denaro o servizi, di contributi o servizi da parte di sponsor commerciali, né la partecipazione paritetica di partiti politici o liste elettorali (di cui è ammessa solo l’adesione esterna), né l’adesione di formazioni della società civile (comitati e associazioni) i cui esponenti locali o nazionali operano scelte divergenti dagli obiettivi statutari dell’associazione o dalle determinazioni collegiali della medesima.
In particolare, l’associazione non pratica apparentamenti e non accetta adesioni, per le iniziative intraprese, con formazioni, associazioni o altri soggetti o sigle che a livello locale o nazionale:
·          dimostrino nei fatti incertezze o cedimenti in rapporto all’esigenza di tutelare la collettività dal progetto e dal modello TAV e di valorizzare ogni alternativa progettuale nell’ambito di uno sviluppo sostenibile dei trasporti secondo un modello ecologico, economico e socialmente utile;
·          promuovano attività in collaborazione con soggetti pubblici o privati compromessi con iniziative anti-ambientali.

6.
Il patrimonio dell’associazione è costituito dai beni che pervengono all’associazione attraverso le quote sociali, le sottoscrizioni o donazioni volontarie, i contributi previsti dalle leggi vigenti, le iniziative di autofinanziamento, i legati, i sussidi e le oblazioni di Enti, Associazioni pubbliche e private, nonché di persone giuridiche  e private.
In caso di scioglimento dell’associazione, è esclusa ogni forma di rimborso agli associati, e l’assemblea degli associati decide la devoluzione del patrimonio esistente per iniziative o ad altri organismi che perseguano finalità analoghe.

7.
Organi dell’associazione sono: l’Assemblea degli associati, il Consiglio, il presidente-portavoce.

8.
Sono membri dell’Assemblea tutti gli associati, direttamente o per delega da altro associato. Ogni associato non può detenere più di una delega.
L’Assemblea è l’organo sovrano dell’associazione.
L’Assemblea esamina e approva il bilancio.
L’Assemblea è convocata presso la sede in via ordinaria il terzo lunedì dei mesi di gennaio, maggio e ottobre, in prima convocazione alle ore 21.15, in seconda convocazione alle ore 21.30, eccettuati i lunedì festivi (in questi casi l’assemblea è convocata per il primo lunedì successivo non festivo).
L’Assemblea è valida se in prima convocazione sono presenti la metà più uno dei soci ordinari, mentre in seconda convocazione è valida qualunque sia il numero degli intervenuti.
L’Assemblea straordinaria è convocata anche telefonicamente – con preavviso minimo di 72 ore a tutti gli associati – dal Consiglio o da almeno un terzo degli associati, che potranno proporre l’ordine del giorno, ed è valida solo in presenza della metà più uno degli associati stessi.
Le discussioni e le deliberazioni dell’Assemblea sono riassunte in un verbale redatto dal segretario e sottoscritto dal presidente-portavoce e dal segretario stesso. Il verbale è tenuto presso la residenza del segretario ed è a disposizione di tutti gli associati che ne facciano richiesta per prenderne visione.

9.
L’Assemblea può essere aperta, a livello consultivo, alla partecipazione e al contributo attivo di tutti i cittadini.

10.
L’associazione persegue, in prima istanza, l’obiettivo dell’unanimità dei consensi nelle decisioni da assumere.
Nei casi in cui ciò non risulti praticabile, e se sono comunque presenti almeno la metà degli associati presenti in apertura di seduta, l’assemblea decide a maggioranza assoluta.

11.
L’Assemblea elegge i membri del Consiglio per un anno alla prima seduta dell’anno solare.
Il Consiglio cura l’amministrazione attiva dell’associazione sulle linee guida deliberate dall’Assemblea, e redige col presidente-portavoce e col tesoriere il bilancio consuntivo e quello preventivo da sottoporre all’Assemblea.
Ne fanno parte il presidente-portavoce, il segretario, il tesoriere e gli altri associati eventualmente destinati a specifici incarichi individuati dall’Assemblea e approvati dal Consiglio anche nel corso dell’anno onde promuovere nella misura più ampia e capillare possibile la distribuzione dei compiti e delle responsabilità.
In particolare:
a)      il segretario è responsabile della tenuta del libro dei verbali e dei suoi allegati, e – d’intesa col tesoriere – dell’aggiornamento del libro degli associati;
b)      il tesoriere provvede all’amministrazione del patrimonio, del conto corrente e dei libri contabili; le spese per far fronte alle esigenze organizzative e di gestione, in ogni caso ricevutate, sono rimborsate dal tesoriere ai membri del Consiglio e agli associati preventivamente autorizzati, limitatamente alla disponibilità di cassa;
c)       il presidente-portavoce è legale rappresentante dell’associazione, presiede l’assemblea proponendone l’ordine del giorno, è garante dell’esecuzione dei suoi deliberati, assume decisioni per conto dell’assemblea in attesa della sua convocazione ordinaria o straordinaria; la segnalazione da parte di uno o più consiglieri al presidente di riserve sui contenuti dei comunicati da lui trasmessi ai media e su web, delle dichiarazioni o di altri atti di sua competenza comporta la sospensione automatica della delega per le sue successive attività verso l’esterno in rappresentanza dell’associazione, fino a discussione e verifica del mandato da parte in prima istanza del consiglio, e – in assenza di unanimità –  in seconda battuta da parte dell’assemblea dell’associazione; il presidente-portavoce, su delibera del Consiglio, ha la facoltà di promuovere giudizi e resistere in tutte le sedi giurisdizionali per la tutela dei beni culturali, della salute e dell’ambiente di vita dei propri associati e dei cittadini in genere.
Sono incompatibili con la carica di presidente-portavoce e di consigliere analoghe funzioni direttive, o ruoli di rappresentanza anche temporanea, di associazioni o comitati operanti in settori analoghi e forniti di riconoscimento legale o altra forma di registrazione.
Gli incarichi dei membri del Consiglio sono delegabili in caso di necessità dal Consiglio stesso ad altri associati, purché in possesso dei requisiti menzionati, dai rispettivi titolari o da altri membri del Consiglio, che ne riferiscono all’assemblea successiva.
Il Consiglio si riunisce senza formalità di convocazione ogni qual volta il presidente-portavoce o almeno due membri lo ritengano necessario, ed è validamente costituito quando è presente almeno la maggioranza dei suoi componenti.
Ciascuno dei membri del Consiglio è revocabile e sostituibile, a maggioranza assoluta, con assemblea straordinaria.

12.
La quota associativa viene fissata dalla prima assemblea dell’anno solare e non varia nel corso dell’intero anno solare.
La quota associativa viene versata direttamente nelle casse sociali.

13.
La documentazione acquisita dall’associazione nei rapporti con Enti privati e pubblici è a disposizione degli associati previo pagamento degli eventuali costi di riproduzione.

14.
La qualità di associato si perde:
–          per dimissioni;
–          per mancato pagamento delle quote sociali;
–          per attività e comportamenti in contrasto con gli scopi e i principi sui quali è fondata l’Associazione (su decisione del Consiglio).
Resta inteso che l’attività degli associati e del Consiglio in carica viene prestata in modo personale, spontaneo e gratuito.

15.
Il presente statuto è modificabile in parte o del tutto solo da un’assemblea straordinaria alla quale partecipino almeno i tre quarti degli associati, con deliberazione a maggioranza di almeno i tre quarti dei presenti in prima convocazione, e del 50% più uno dei presenti in seconda convocazione.

16.
Per quanto non è espressamente regolamentato dal presente statuto vale quanto previsto dal Codice Civile e dalle altre leggi dello Stato.

Firenze, 1.9.’03

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: